logo offbeat
offbeat
febbraio 12, 2018 - Val di Sole

Val di Sole Marathon, nuova sfida nelle Dolomiti di Brenta

Malé (Trento), 15 luglio 2018

Dopo il grande successo della quinta edizione, con più di 1.000 partecipanti provenienti da tutto il Paese, torna a #Malé l’appuntamento con la marathon più tecnica d’Italia. Tante le novità 2018 che rendono unica l’edizione numero sei e che confermano la Val di Sole patria mondiale della mountain bike.

L’appuntamento da mettere in agenda è fissato per il 15 luglio a #Malé (Trento), quando alle ore 9.00 prenderà il via un’esperienza per veri bikers che lascerà un segno indelebile nel cuore degli amanti delle due ruote.

Due i percorsi disegnati in puro stile Val di Sole: Race e World Cup. Il primo, con i suoi 37 km di lunghezza e 1.250 m di dislivello, è un tracciato per nulla banale in grado di mettere a dura prova anche i bikers più esperti. Il secondo (75 km per 2.700 m di dislivello) è invece una vera e propria impresa epica dall’enorme prestigio sportivo, che da quest’anno potrà essere percorso anche in coppia a staffetta.

L’evento si svolgerà nella cornice delle Dolomiti di Brenta, in uno scenario meraviglioso che parte dal centro della valle (la storica borgata di Malé) per inerpicarsi subito fra rigogliosi prati e fitti boschi dove risuona l’eco del tifo più coinvolgente e caloroso di tutta la mountain bike. Una grande occasione per gli appassionati delle due ruote di mettere alla prova la loro tenacia, il loro allenamento e la tecnica di guida. Servono infatti gambe, fiato e una grande messa a punto per attaccare le salite lungo le Dolomiti di Brenta. Tre i picchi da guadagnare prima di lanciarsi verso l’arrivo a #Malé sul trail cronometrato “direttissima”: il Monte Peller, con la sua cima sacra; il Sasso Rosso; il Monte Vigo a quota 2.150 m e l’ultima, estenuante salita di Bolentina.

Una gara nella gara darà inoltre la possibilità a tutti i concorrenti di misurarsi sul trail in discesa “direttissima”: una prova speciale che premierà il migliore in questo tratto di percorsoe nel Gran Premio della Montagna di Bolentina, con l’assegnazione del premio al miglior scalatore.

Infatti, per affrontare e dominare la Val di Sole Marathon bisogna mettere alla prova proprio le capacità in discesa, dove sono indispensabili “sguardo lontano e grande reattività muscolare”, così come quelle in salita, dove bisogna “tenere la testa bassa e spingere”.

La Val di Sole Marathon rappresenta quindi un’occasione unica per tutti i bikers e gli appassionati di mountain bike di mettersi alla prova, e di farlo inun vero e proprio paradiso per le due ruote, ai piedi delle Dolomiti di Brenta, patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO: un paesaggio da sogno, maestoso e superbo caratterizzato da snellezza di linee e plasticità di masse.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare

Filtro avanzato